Cronaca Nera

L'intenzione di chi contribuisce a questa pagina non consiste in un morboso indulgere nelle disgrazie di concittadini e concittadine ma nel ricordare episodi che provocarono forti emozioni e anche paura in una comunità per altro tranquilla.



Il delitto della maestrina (4 Maggio 1931)

La giovane Angelica Pozzi, insegnate che nel linguaggio di allora divenne "la maestrina", fu uccisa il 4 Maggio 1931 mentre si recava a Sumirago. Il delitto rimasto insoluto avvenne presso il piccolo ponte che ancora oggi si trova lungo la strada che porta a Sumirago nei pressi del laghetto del Parco Lattanzi.
Di particolare interesse i reportage giornalistici dell'epoca: due articoli pubblicati nei giorni successivi da La Stampa di Torino (tali articoli sono consultabili sul Archivio Storico de La Stampa, archivio di eccezionale interesse)

Articolo de La Stampa del 7 maggio 1931
Articolo de La Stampa del 9 maggio 1931